skip to Main Content
Bolsonaro Positivo Covid-19

Ci sono tante ragioni per non rinunciare ad informarsi sullo stato attuale dell’emergenza Coronavirus. la prima, e più importante, è legata alla sopravvivenza e alla cosiddetta Fase 2 di cui ha accennato per primo il nostro Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Questa è una fase di “convivenza col virus”, non di soluzione definitiva del problema. Tanta gente stanca ha approfittato delle maggiori libertà per trasformare il lockdown in un lontano ricordo ma è un errore.

Lo dimostra l’attualità ma lo dimostra soprattutto il fatto che il Presidente Bolsonaro sia risultato positivo al Covid-19.

I fatti

La notizia di Bolsonaro positivo al Covid-19 sta facendo il giro del mondo e rimbalza di bacheca in bacheca. Di fondo c’è una pessima dose di sadismo che permea tutti i leoni da tastiera ma anche un insegnamento che ci deve aiutare a fare prevenzione nel modo più corretto possibile. Il politico, infatti, aveva dichiarato poco tempo fa che:

non sarò colpito da una piccola influenza

L’idea del Presidente del Brasile era quella di minimizzare quello che accadeva attorno a sé e non è la stessa cosa che raccomandano i medici. Se è vero che non è necessario stare chiusi in casa, è anche vero che non è tutto finito. I numeri sono in calo ma non sono spariti e la gente, purtroppo, continua ad ammalarsi e a morire.

Le dichiarazioni ufficiali

La notizia di Bolsonaro positivo al Covid-19 era già uscita qualche mese fa e in merito l’uomo aveva detto sui social:

No, non sono positivo al Covid-19

Adesso una smentita non è arrivata, anche perché sembra proprio che al suo quarto test, effettuato dopo aver sviluppato sintomi, inclusa febbre alta, sia risultato infetto. Il contagio del Presidente del Brasile è un colpo pesante. Bolsonaro positivo al Covid-19 stride col fatto che aveva ripetutamente minimizzato i rischi posti dal Coronavirus, dicendo che:

ho anche esortato i governatori regionali ad allentare i blocchi, volti solo a danneggiare l’economia. Se dovessi essere infettato, non mi preoccuperei perché non sentirei nulla, al massimo sarebbe come avere un po’ freddo.

I numeri del contagio del Coronavirus in Brasile

In quel momento, il numero di decessi correlati al Covid-19 era ancora inferiore ai 3mila e il numero di infezioni era di circa 40mila. Da allora sono saliti alle stelle. Solo ieri in Brasile, il numero di morti è stato di oltre 65mila e le infezioni sono state di oltre 1,6 milioni, seconde solo agli Stati Uniti.

Bolsonaro positivo al Covid-19 significa che ritratterà il fatto che i blocchi regionali stanno avendo un effetto più dannoso del virus stesso le accuse che i media diffondano panico e paranoia? Non è dato saperlo come non ci sono prese di posizione ufficiali sull’uso delle mascherine fino a ieri considerato inutile dal Presidente tanto da aver partecipato a numerosi eventi pubblici senza indossarla, anche quando le regole locali gli imponevano di metterne una.

Forse questo duro colpo metterà in guardia i brasiliani che, soprattutto sui bambini, possono alzare il livello di guardia di un pò.

Sintomi del Covid-19 nei bambini

Il Covid-19 nei bambini può dare sintomi lievi se non del tutto assenti o portare anche a crisi respiratorie importanti. La situazione è complessa da dipanare anche per gli studiosi che parlano ormai di uno scenario multifattoriale:

La gravità della malattia dipende in realtà da tre fattori: piccole variazioni genetiche del virus: il SARS-CoV-2, si sa, può andare incontro a delle mutazioni; carica virale: questo fattore ha un impatto gigantesco sul decorso della malattia; genetica dell’ospite: noi siamo tutti diversi, e queste diversità sono anche a livello del sistema immunitario. Si crea dunque una gigantesca matrice tra le diversità genetiche del virus, le nostre diversità genetiche e la carica virale. Il risultato di questo incrocio genera la diversa sintomatologia.

Ricordiamoci, d’altronde, che questo non è l’unico virus che produce questi effetti così diversi. Anche il morbillo, per citare una malattia comune nei bimbi, può causare una malattia molto leggera fino a casi con manifestazioni cerebrali che possono portare anche alla morte (meningiti, encefaliti), ma il virus è lo stesso.

Non ci resta che rimanere a guardare informando sempre i nostri soci sugli sviluppi.

 

Back To Top